WORLD WAR Z (riassunto ed impressioni)

Alla fine ieri sera sono dovuto andare a vedere l’ennesimo film sugli zombie, altrimenti sarei rimasto a casa da solo. Non che non sia abituato ad isolarmi sul pc, ma di sabato sera stare in casa un po’ mi scoccia.

Occhio agli spoiler.

Il film non mi attirava. Solita cazzata sugli zombie, nome troppo simile a quella merda di gioco che è War Z (in cui ho messo pure dei soldi durante lo sviluppo, credendo uscisse qualcosa di diverso), zombie alla Left 4 Dead ovvero: ma chi cazzo l’ha detto che noi zombie dobbiamo essere lenti?

Alla fine così e’ stato, ma non è malaccio dai. Alcune trovate mi sono piaciute, trovate che sono diverse dai soliti giochi/film sugli zombie (parodie a parte).

Ok e’ un epidemia. Però una volta tanto questo virus non ha origini umane ma naturali. “La natura e’ un serial killer”, come dice un intraprendente quanto giovane ricercatore che parteciperà alla missione. Muore inciampando e sparandosi accidentalmente poco dopo l’atterraggio. Ci può stare. Fa ridere ma ci sta, non sa manco come si tiene in mano una pistola e ha paura (mi sembrava più un tizio sotto acido o coca) e aggiunge difficoltà a quello che già è un casino mondiale.

Si scopre che tutto e’ partito dalla Corea (non ho capito se del Nord o del Sud). Ho solo una domanda: perché cazzo arrivare di notte in aeroporto. Figa, decolli da una portaerei tranquilla (tra l’altro con un aereo di trasporto ad eliche, che io sappia non partirebbe mai da una cortissima portaerei ma vabbè) e non ti organizzi per arrivare di giorno. Tanto fai già rumore, gli zombie vedono e sentono. Tu no. Bah.

Comunque, si scopre che il primo infetto era un indiano. Ma i militari del posto dopo che sparano in testa agli zombie (solo così sembrano fermarsi) gli danno fuoco, quindi niente su cui indagare. Nemmeno gli archivi sono salvi.

Scoprono, grazie ad un ex della CIA impazzito (imprigionato perché contrabbandava armi) che Israele e’ la prima ad essersi accorta della crisi e la sta gestendo bene.
Hanno murato la città e fanno entrare tutti perché “più ne salviamo e meno dobbiamo combatterne”.
Questa, e la spiegazione del perché si sono salvati (in pratica dopo due episodi di rivolte e attacchi terroristici, se 9 politici su 10 deducono la stessa cosa da una comunicazione ricevuta, il decimo ha il compito di investigare col presupposto che gli altri 9 si sbaglino. Così il tizio ha fatto. Dopo 2 inculate, giustamente poi cerchi di pararti il culo), tanta stima per loro.

Ma vengono fottuti in quel momento da dei deficienti che, appena entrati in città, prendono il microfono ed inneggiano pregando il loro dio (credo fossero islamici) perché sono salvi. Gli zombie sentono il casino della madonna che proviene da un punto, si accalcano sui muri come formiche e riescono a passare.

20130707-143423.jpg

Vabbè. Comunque la storia continua e sull’aereo il protagonista ha dei flash di quello che accade e che ha visto fin’ora. Alcuni vengono ignorati dagli zombie, “come uno scoglio in un fiume”. Dei barboni, un militare zoppicante, un bambino che sembra malato di tumore.

“La natura e’ come un serial killer e come tale, lascia tracce. Spesso il suo punto di forza e’ la sua debolezza”. Questa frase rivelatrice almeno e’ più velata della scena di Lanterna Verde: l’addestramento rapido comprende anche l’utilizzo della gravità stellare come arma e guarda caso e’ così che sconfigge il cattivo. Ti piace vincere facile? Ponci ponci po po po…

Quindi si scopre che il virus naturale per diffondersi vuole corpi sani e non malati. Ma malattie terminali non influenza classica. E questa non è una soluzione per sconfiggerli ma “un camuffamento” per non essere attaccati.

Fanno un test in un laboratorio, epica la frase del capo del centro di ricerca mentre lui, il protagonista e una militare stanno per entrare nella zona infestata: “E’ sicuro di volerlo fare?”. La risposta che mi aspettavo erano le classiche “Pronto” oppure “Dobbiamo farlo” o ancora “Abbiamo altra scelta?”. Invece lui è un cazzo di capo di un laboratorio, ha perso moglie e figlio per causa degli zombie e quindi risponde inaspettatamente con una frase reale e non classica da film.
“No, per niente. Andiamo?” dice, visibilmente impaurito.
Tra l’altro, entrano di notte, di nuovo col buio. Stavo già smadonnando ma per fortuna gli altri ricercatori nella sala controllo accendono tutte le luci.

Alla fine la teoria si rivela corretta e sviluppano un vaccino di camuffamento. In pratica infestano la gente con una malattia mortale ma curabile e riescono poi a far fuori tutti gli zombie del pianeta.

Insomma, solito film di zombie ma con trovate originali, che si staccano dai soliti standard. O per lo meno rispetto alla mia cultura cinematografica e videoludica.

VOTO: 6

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Film e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a WORLD WAR Z (riassunto ed impressioni)

  1. Alèxandros ha detto:

    Punto primo: sei una merda! XD
    Potevi venire a vederlo con noi venerdì!
    Punto Secondo: SPAM!
    Punto Terzo: vero che l’aereo che decolla non è uno di quelli pensati per decollare da portaerei, però gli Stati Uniti hanno aerei da carico imbarcati: il Grumman C-2 Greyhound.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Grumman_C-2_Greyhound
    Quindi anche se l’aereo usato è sbagliato (è un quadrimotore a turboelica mentre il C-2 è un bimotore) comunque non è impossiblie.

    Sono anche contento che tu abbia apprezzato la recitazione di Pier Francesco Favino, il Capo Laboratorio con i controcoglioni.

  2. baboo85 ha detto:

    Punto primo, non volevo vederlo e l’alternativa era stare a casa…
    Punto secondo, lol…
    Punto terzo, a me sembrava molto piu’ grosso quello con cui sono partiti dalla portaerei…

    • Alèxandros ha detto:

      Esatto.
      Quello del film non è un aereo da trasporto imbarcato. E non sono sicuro che sia equipaggiato per un decollo da portaerei.
      Ma comunque esistono aerei da trasporto imbarcabili.

      • baboo85 ha detto:

        Quello sicuro, ma se devo essere sincero in quel film, dove da una parte ci sono trovate carine ed originali, dall’altra ci sono vaccate pazzesche.

    • Alèxandros ha detto:

      Ho appena letto realmente la tua risposta al Punto 1).
      Lo sai che se Will la legge sei nella merda? :P

      • baboo85 ha detto:

        Se e’ babbo come te e non capisce una minchia….si’.

        Altrimenti capirà che io sono rimasto qui per altri impegni che poi all’ultimo sono saltati e o mi sparavo un viaggio di due ore dopo cena per poi tornare indietro dopo qualche ora, o stavo a casa, oppure andavo al cinema con la compagnia di amici visto che tutti andavano a vedere WWZ…

      • Alèxandros ha detto:

        Potevi anche dormire là insieme a Will, Eric Fede e la Kiki.
        Ma tu non sai cogliere le occasioni quanto i primi due. :P :P :P

      • baboo85 ha detto:

        Eh già….

Spamma pure, esplica le tue parole (insomma, di' sta minchiata)...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...